Che cos’è un bagno di transizione e come si può ottenere questo aspetto?

bagno stile tropicale

Un bagno di transizione può avere diversi significati, ma più comunemente la transizione si riferisce allo stile tra tradizione e contemporaneità. Lo stile comporta linee più pulite, ma non eccessivamente contemporanee, con una sensazione calda e confortevole che non è troppo fredda o elegante.

Tuttavia, un bagno di transizione può anche fare riferimento a un design che consente ai proprietari di case di far fronte alla propria vecchiaia. Ciò significa che il bagno viene sistemato per aumentare la sicurezza e fornire supporto, tipo l’aggiunta di maniglioni all’area della doccia o vicino alla vasca.

Naturalmente, non dovrebbe apparire antiquato. Un bagno di transizione è sia attraente che sicuro e può rendere la vita confortevole, indipendentemente dall’età o capacità fisica dei proprietari. Ad esempio, quelle maniglie possono essere decorative e coordinarsi con la tua suite di rubinetti. Non solo prevengono cadute pericolose, ma possono anche essere utilizzati come portasciugamani.

L’aggiunta di panchine e docce portatili possono anche avere un duplice scopo. Le panchine possono fungere da sostegno per i piedi per radersi le gambe, oltre ad essere utili per sedersi se non si riesce a stare in piedi a causa di un infortunio. Invece, le docce portatili sono utili se bisogna fare il bagno da seduti, ma rendono anche più facile pulire la doccia o lavare il cane.

Un altro motivo per cui i bagni di transizione sono così popolari è la pura bellezza del design. I bagni odierni sono passati da luogo di prima necessità a spazio di lusso. Con lo stile di vita frenetico di oggi, designer e proprietari di case stanno implementando funzionalità di lusso come lampadari a bracci, saune, vasche autoportanti, pareti splendidamente tappezzate e pavimenti riscaldati. È un posto simile a una SPA in cui fuggire, ma senza spese.

Gli armadi e la vanità nei bagni di transizione sono piuttosto distintivi grazie agli stili indipendenti, integrati o fluttuanti, con pannelli incassati rivolti verso l’alto e numerosi cassetti. Un tipico stile utilizza venature del legno, legno dipinto e materiali misti con elementi decorativi.

Nei bagni di transizione, i controsoffitti e i lavandini tendono ad essere in quarzo, quarzite, granito o marmo. La porcellana bianca e la ghisa sono popolari per i lavandini. Inoltre, incorporano le ultime tendenze del design del rubinetto, che possono essere motion, touch-control o manuali e in genere sono di nichel, cromo, acciaio inossidabile o oro rosa. Le finiture includono lucido, opaco, spazzolato e satinato.

Le opzioni di pavimentazione più popolari includono piastrelle in ceramica, porcellana o pietra, ma anche vinile di lusso, legno ceramico o marmo. L’utilizzo di piastrelle con finitura opaca è un ottimo modo per ridurre la probabilità di scivolare, senza sacrificare lo stile. La pavimentazione duratura è particolarmente importante quando si progetta il perfetto bagno per bambini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi