Arredo bagno, le principali regole per scegliere gli accessori giusti

pexels-max-vakhtbovych-6207947L’arredo bagno è diventata una delle attività più di tendenza degli ultimi anni e, a seguito della pandemia che ha modificato molte delle nostre abitudini, il bagno è diventato un ambiente da dedicare non solo ai servizi ma anche al relax e alla cura del proprio corpo con tempi più dilungati. La scelta degli accessori giusti diventa dunque fondamentale per garantirsi il comfort ricercato e le offerte in commercio sono molteplici, pronte ad adattarsi alle esigenze di ognuno. Ci sono poi alcune regole che aiutano ad arrivare alla soluzione ideale. In questo articolo scopriremo quali sono le principali.

Questione di stile

Gli accessori si scelgono solitamente in base allo stile del bagno. Ci sono bagni moderni, classici e di design e per ognuno di questi stili ci sono degli accessori coordinati. C’è anche chi gioca con i contrasti affiancando ad esempio arredi classici in ceramica con accessori colorati e dalle forme molto particolari. Il consiglio è quello di valutare bene l’effetto finale che, se non accuratamente studiato, potrebbe portare a risultati poco soddisfacenti. Uno stile che va molto di moda è quello vintage con rubinetteria, porta saponi e porta spazzolini con dettagli cromati e forme attorcigliate.

Dove collocarli in base agli arredi

Un aspetto da non sottovalutare è la collocazione in base agli arredi del bagno. A seconda delle misure e della forma infatti gli accessori vanno collocati ad altezze precise e nelle posizioni più utili. Con i piatti doccia rettangolari ad esempio è necessario scegliere degli accessori a parete da disporre al centro del piatto; mentre per i piatti angolari sono preferibili quelli da collocare nell’angolo. Lo stesso discorso vale per i dispenser e per gli accessori da collocare accanto ai sanitari: occorre valutare bene le altezze, le dimensioni e la vicinanza all’arredo.

Funzionalità al primo posto

Quando si sta in bagno la necessità è quella di rilassarsi. Avere quindi tutto a portata di mano è fondamentale per avere il desiderato momento tutto per sé. Una soluzione molto utile in questo senso è quella di optare per gli accessori da appoggio, che si possono spostare facilmente e collocare dove si ha più bisogno. Il comfort passa anche attraverso la pulizia e l’igiene. Conviene quindi scegliere degli accessori bagno che siano facili da pulire e che garantiscano una più lunga igiene. La soluzione perfetta è rappresentata dagli accessori sospesi, che accumulano meno polvere e si puliscono con molta facilità. Un’ultima accortezza per favorire la funzionalità è quella di collocare dei contenitori a vista su delle mensole per offrire agli ospiti le asciugamani e tutto ciò che può servire loro.

Come scegliere i materiali

Un aspetto che influisce molto nella scelta degli accessori è il materiale, che va abbinato sia allo stile del bagno sia alle caratteristiche ricercate. Il metallo è per esempio un materiale che unisce l’estetica alla resistenza; il vetro e la ceramica invece sono facili da pulire. Il legno e la plastica infine sono economici ma facili all’usura. Nella scelta degli accessori, è importante anche valutare la possibilità di ridurre gli sprechi, come i rubinetti progettati per risparmiare l’acqua, che si possono acquistare anche con il bonus idrico attivo fino a fine 2023. È quest’ultima una scelta che consente di abbassare gli importi delle bollette dell’acqua e aiutare l’ambiente a preservare le preziose risorse idriche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi