Cinque modi di disporre i mobili in un salotto lungo e stretto

madia per soggiorno

Sipario di Calligaris

Salotti lunghi o stretti possono essere difficili da arredare, per non parlare del viverci dentro. Nessuno vuole sentirsi come dentro una carrozza ferroviaria oppure come guardare la TV nel corridoio. Con alcune modifiche al layout e alcuni trucchi visivi, è possibile imparare ad amare questa stanza lunga o stretta.

Di seguito cinque modi per arredare un soggiorno lungo e stretto, oltre ad alcuni consigli su come dare una scossa all’intero spazio.

Creare zone separate

Spesso, le lunghe stanze possono sembrare una benedizione sotto mentite spoglie, perché possono servire come open space. Invece di avere un soggiorno più grande ma scomodo, perché non creare una zona giorno più piccola, tipo una tana, un’area studio oppure un angolo per la colazione?

Ad esempio, si potrebbe creare un’area TV tradizionale con un divano più piccolo per risparmiare spazio), oltre ad un accogliente angolo di conversazione, completo di librerie da parete per delineare davvero lo spazio. Si potrebbero anche abbellire queste aree separate con tappeti, luci e/o colori in modo che risulti una cosa intenzionale.

Alternare i gruppi di mobili

Se possibile, cercare di evitare di avere tutti i mobili sul lato di un lungo muro. Alternando i gruppi di mobili, si potrebbe forzare il flusso del traffico ad assumere una forma a “S” ed evita che metà della stanza si trasformi semplicemente in un corridoio dritto. È un modo subdolo per assicurarsi di utilizzare effettivamente più spazio.

Organizzare le cose attraverso lo spazio

Quando si lavora con uno spazio lungo, è meglio sistemare le cose in senso trasversale quando possibile, cosa che spinge visivamente le pareti verso l’esterno, facendo sembrare la stanza più ampia.

Invece di un divano contro la parete più lunga, lo spazio ne potrebbe utilizzare due più corti, collocati in larghezza. Questo spinge visivamente le pareti verso l’esterno, un trucco che si potrebbe ripetere inserendo una consolle dietro il divano e la lunga libreria sul muro più lontano.

Lavorare con il centro

Solo perché una stanza è lunga, non significa che bisogna riempirla di mobili. Lo spazio potrebbe centrare la disposizione dei mobili nel mezzo, lasciando i lati come spazio aperto ma non morto. Funziona particolarmente bene in una stanza simmetrica, quando i mobili possono essere centrati attorno a una finestra o un camino.

Utilizzare un divano a forma di L

Un vero divano ad angolo potrebbe realmente utilizzare bene lo spazio in una lunga stanza per creare un layout vivibile. Un suggerimento è di disporre mobili in una estremità della stanza, tipo due sedie, un tavolino e una console, cosa che imita, ma anche capovolge, la forma del divano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi