La scelta di un tavolo da pranzo: materiali e stili

In qualsiasi sala da pranzo, la parte centrale sarà occupata dal tavolo. Siccome viene normalmente posizionato al centro esatto della stanza, è il mobile da sala da pranzo più costoso che si acquista.

Materiale

Come ogni altro mobile, un tavolo da pranzo può essere realizzato con molti materiali diversi: dal vetro al cemento, dal marmo lucido fino al legno grezzo. Scegliere quello giusto non è facile poiché ogni materiale ha un impatto estetico distinto, nonché considerazioni pratiche diverse. Il vetro lucido potrebbe dare la giusta atmosfera moderna, ma in una casa dove ci sono bambini che giocano, potrebbe non essere la scelta migliore.

Un tavolo con cavalletto in stile pic-nic realizzato in pino grezzo è perfetto per l’uso quotidiano in famiglia, ma il suo stile rustico potrebbe non offrire l’eleganza necessaria. Ma in una grande casa, in cui la maggior parte dei pasti vengono serviti in cucina, la sala da pranzo potrebbe benissimo avere il tanto desiderato tavolo in mogano francese lucido.

Stili e forme

Lo stile e la forma sono tra i criteri più importanti con cui vengono classificati i tavoli da pranzo:

Rettangolare: è di gran lunga la forma più comune per un tavolo da pranzo, estremamente tradizionale e si adatta bene in ogni spazio della sala da pranzo. Questa tipologia è disponibile in diverse larghezze in modo da adattarsi sia alle stanze ampie che a quelle strette. Inoltre, molti tavoli rettangolari sono allungabili e si adattano ad una varietà di eventi, dalle cene di famiglia in stile ridotto fino a quelle più grandi durante le feste di Natale.

Ovale Tradizionale: è una tipologia di tavolo da pranzo classica e bella. Spesso sono realizzati in mogano o ciliegio. Le versioni più antiche si trovano di solito nelle aste e nelle vendite immobiliari, mentre le nuove versioni sono vendute in molti negozi di mobili. Come quelli rettangolari, anche i tavoli ovali possono diventare più grandi, cosa che li rende molto pratici poiché le dimensioni possono variare a seconda del numero di persone che si devono sedere. I tavoli ovali richiedono generalmente una stanza leggermente più grande rispetto ai tavoli rettangolari.

Tavolo tondo con piedistallo: non ha gambe, ma solo un singolo piedistallo nel mezzo. Le versioni tradizionali in legno e marmo risalgono a centinaia di anni fa, ma ora ci sono molte versioni moderne disponibili sul mercato dall’aspetto più fluido e che si adattano ad ambienti più contemporanei.

Quadrato: come i tavoli rotondi, quelli quadrati da sala da pranzo si adattano bene in spazi ristretti o per quattro persone o meno. Rispetto ai tavoli rettangolari, sono migliori per la conversazione poiché gli ospiti sono più vicini e di fronte. Come i tavoli ovali, quelli quadrati più grandi richiedono più spazio rispetto ad altre tipologie.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi