Arredare un bagno in stile nordico o moderno: ecco le regole da seguire

bagno in stile nordicoLo stile nordico e quello moderno vanno sempre più di tendenza sul mercato dell’arredamento. In particolare questi stili si integrano molto bene con il bagno, una delle stanze più difficili da arredare, soprattutto per chi non ha idee o spunti a cui ispirarsi. Oggi ci concentreremo sullo stile nordico o scandinavo, caratterizzato da forme semplici e linee eleganti che traggono ispirazione dal passato. 

Caratteristiche dello stile nordico 

Lo stile nordico si caratterizza per la semplicità delle linee che, tuttavia, sono arricchite da design raffinati e da colori luminosi. Tutto parte dall’essenzialità della gestione degli spazi interpretata in chiave spontanea e genuina. In pratica si tratta di un mix senza tempo che unisce l’eleganza alla semplicità e che, quindi, non stanca mai. 

Le rubinetterie sono metalliche e minimali, così come i complementi d’arredo che riempiono gli spazi in modo umile ma che offrono la massima funzionalità. Nel bagno in stile nordico c’è poco spazio per il superfluo perché asciugamani e cosmetici sono disposti su mensole lineari a vista. 

I pavimenti richiamano spesso e volentieri le ceramiche bianche con qualche tocco di colore esiguo, meglio se a fantasia geometrica. Questa scelta cromatica è voluta per dare risalto agli elementi d’arredo del bagno che sono i protagonisti centrali della scena. 

Sono banditi armadietti, ante, quadri, cassetti e cassettoni. Piuttosto sono ben accette lampade a colonna, mensole neutre e opache, specchi geometrici e lavabi a ciotola sollevati da terra. Il tutto sembra ricondurre alle tendenze di arredo bagno sancite per il 2021 ed il 2022 dove le ceramiche dei sanitari diventano pregiati pezzi di design dai formati geometrici ed insoliti. 

Colori per arredare il bagno in stile nordico 

La scelta dei colori è molto libera perché lo stile scandinavo può essere declinato ispirandosi ad una calda e accogliente spa o in chiave più moderna. Nel primo caso sceglierai il legno chiaro da abbinare a grigio ferro e bianco opaco mentre, nel secondo, potrai spaziare tra le cromie opache del grigio in abbinamento ai colori pastello come verde acqua, rosa chiaro, celeste e persino lilla

Tutto dipende dallo stile che ti piace di più ma anche dallo spazio di cui disponi. Difatti è risaputo che i colori chiari ampliano la percezione spaziale della stanza mentre quelli scuri la accorciano. Se hai un bagno molto piccolo evita di chiuderti nel grigio e nel nero e se questi colori per te sono irrinunciabili cerca di destinarli solamente a piccoli dettagli: pomelli, prese della corrente e accessori. 

Materiali da abbinare

Per i materiali non c’è un vero e proprio catalogo rigido perché le proposte sul mercato, che spaziano dai super low cost di grande effetto al ricercatissimo pezzo di design, si concedono l’utilizzo di legno, porcellana, gres, acciaio e ferro. Se possiamo darti un consiglio cerca di prediligere materiali di qualità, anche se hai un budget ridotto. Con il tempo e l’umidità il bagno di materiali scadenti tende a rovinarsi molto velocemente e sarai costretto a spendere due volte per riparare i danni. 

Complementi d’arredo 

Pochi, pochissimi, quasi nulli. I complementi d’arredo per il bagno in stile nordico sono per lo più assenti. Se non ti piace lo stile troppo scarno significa che desideri qualcosa di meno scandinavo e di più moderno, per cui potrai spaziare tra deliziose plafoniere in acciaio, piante verdi da bagno, e ripiani con mensole a vista. Bellissimi i cesti da biancheria in finto legno e i portasapone in ceramica opaca, color pastello. Less is more per cui, prediligi poche semplici utilità sempre rigorosamente monocromatiche e senza alcun ghirigoro decorativo.

Foto di Max Vakhtbovych da Pexels

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *