Arredo autunno-inverno 2017/2018: quale stile avrà la meglio?

vintage

Quali saranno mai le tendenze per l’autunno-inverno 2017/2018 per quel che riguarda l’arredo casa? Sembra che la maggior parte dei brand si stiano uniformando sul vintage, per cui, cari amanti del retrò, preparatevi: questo potrebbe essere il vostro anno! In particolare, sembra che le varie case e i vari designer stiano lavorando a delle idee chiaramente ispirate al vintage, ma proposte su varie declinazioni.

In sostanza, l’obiettivo è sì puntare sul vintage, ma cercare di adattarlo al tempo stesso in qualsiasi tipo di casa e di stanza. Del vintage ci deve essere il sapore, ci deve essere l’ispirazione, ci devono essere i toni giusti: non c’è quindi bisogno di portare questo stile in tutti i suoi aspetti. Basta solo il suo “sapore”.

Qualche esempio? Un modo per ispirarsi al vintage senza trasformare la casa in un ambiente totalmente retrò può essere l’acquisto di poltrone di velluto, ma anche una pavimentazione in terracotta che riconduce agli anni ’50 e delle finiture con effetto rame che danno quel senso di eleganza tanto ricercato negli anni passati. Insomma, bastano questi elementi per uniformarsi alle tendenze dell’autunno-inverno 2017/2018.

Basta prendere anche solo uno di questi fattori e portarlo in casa per poter dire di aver dato all’ambiente il sapore vintage di cui parlavamo poc’anzi! Per quanto riguarda i colori, invece, a fare la parte del leone saranno sicuramente il blu intenso, il viola e il verde, ma anche il nero avrà un suo ruolo, sebbene sarà un ruolo tutto sommato minoritario. Il bianco resisterà, ma per renderlo coerente col resto dell’abitazione occorrerà abbinarlo sempre a dei mobili o a degli oggetti ricchi di colore, altrimenti verrebbe meno il senso stesso del vintage!

Insomma, sentitevi pure liberi di spaziare, pur tenendo conto che se volete fare del vintage l’anima della vostra casa, dovrete scendere a compromessi su qualcosa (e con “qualcosa” intendiamo i materiali e i colori a cui abbiamo fatto cenno poco fa).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *