Perché l’allarme suona senza motivo?

Hai notato che a volte il tuo allarme suona senza motivo? In realtà, una causa c’è, anche se non è legata a un vero tentativo di effrazione.

Di sicuro, il suono continuo dell’antifurto può destare fastidio al vicinato, soprattutto se il problema si verifica di notte, quando tutti riposano.

Se capita solo una volta, potresti anche sorvolare; se invece si verifica spesso, è il caso di chiamare un tecnico esperto.

Allarme di casa suona senza motivo: le cause

Quando senti la sirena del tuo allarme suonare in piena notte, con te dentro casa, preso dal panico e dal non voler disturbare il quartiere, pur di disattivarlo, rischi di fare operazioni che potrebbero peggiorare la situazione.

allarme suona da solo

Non disattivare l’allarme senza aver capito qual è la causa che l’ha fatto scattare. Inoltre, non devi assolutamente aprire l’apparecchio nel tentativo di voler sistemare da solo il problema.

Ma cosa può indurre l’allarme a suonare senza motivo? Vediamo le cause più frequenti.

Sensori di movimento

I sistemi di allarme presentano diversi sensori di movimento che rilevano anche vibrazioni, cambi di temperatura e altri segni che possono indicare un’intrusione.

Sono molto sensibili e si attivano anche nei casi in cui non c’è stato davvero un tentativo di effrazione.

A provocarne l’attivazione può anche essere stato un animale domestico, un insetto, oppure un colpo di vento che ha fatto vibrare un infisso.

Nei casi più estremi, un cambio di temperatura forte può far scattare l’allarme, in quanto rilevato come possibile incendio.

Interferenze radio

Un altro problema potrebbe dipendere da interferenze ai segnali radio provocati da altri dispositivi elettronici presenti nell’abitazione o nei dintorni.

Smartphone, router Wi-Fi o anche un microonde, possono creare dei segnali radio che interferiscono con quelli del sistema di allarme, facendolo scattare senza apparente motivo.

Problemi software

L’allarme può suonare senza motivo anche a causa di un problema nel software che gestisce il sistema.

Ad esempio un bug può provocare malfunzionamenti o l’attivazione accidentale. Oppure, un mancato aggiornamento, può rende l’allarme meno efficiente e non in grado di gestire interferenze e minacce.

Batterie scariche o guaste

Le batterie che alimentano i sensori o l’unità centrale dell’allarme possono essere esaurite o difettose. I sensori, le tastiere, le sirene e l’unità centrale di un sistema di allarme richiedono una quantità adeguata di energia per funzionare correttamente.

Quando le batterie si avvicinano alla fine del loro ciclo di vita, non riescono a fornire la tensione necessaria, causando prestazioni irregolari o il mancato funzionamento dei componenti.

Anche se il sistema non segnala batterie scariche, è una buona pratica controllare regolarmente il loro stato, soprattutto nei sensori che sono collocati in posizioni esterne o difficilmente accessibili.

Problemi di cablaggio o connessione

Con il passare del tempo, i cavi possono deteriorarsi a causa di fattori ambientali come umidità, temperature estreme o esposizione a sostanze chimiche, compromettendo la loro integrità e funzionalità.

Anche l’installazione iniziale, se fatta da persone non qualificate, può presentare errori nei cablaggi che compromettono il funzionamento del sistema e la connettività. Cavi stirati troppo, non protetti o non adatti, aumentano il rischio di malfunzionamenti.

Assenza di manutenzione

I sensori possono sporcarsi e funzionare male, a causa di detriti e polvere accumulati. È molto importante pulire regolarmente i componenti per accertarsi che tutto funzioni come dovrebbe.

Sono tante le persone che installano l’allarme e poi non si preoccupano di controllarlo periodicamente.

Questo ignorare, nel tempo, porta alla comparsa di problemi di funzionamento, tra cui l’attivazione improvvisa senza motivo.

Cosa fare se l’allarme suona senza motivo?

La prima regola è non fare da soli. Il sistema di allarme è molto delicato e bisogna maneggiarlo con consapevolezza. Per cui, se noti anomalie contatta subito un tecnico specializzato.

allarme che suona senza motivo

Quest’ultimo si occuperà di:

  • Verificare la configurazione dei sensori;
  • Controllare e sostituire le batterie, se necessario;
  • Ispezionare il cablaggio e le connessioni per accertarsi che siano intatte e sicure;
  • Aggiornare il software del sistema, se disponibile;
  • Pulire i sensori per rimuovere lo sporco;
  • Effettuare una manutenzione professionale di tutto il sistema di allarme per identificare e risolvere eventuali guasti tecnici.

Ricorda di non ignorare i segnali, se il tuo allarme suona più di una volta senza alcuna ragione apparente, interviene quanto prima per evitare un peggioramento del problema.

Lascia un commento