Come realizzare la libreria dei propri sogni dentro casa

libreria bifacciale

Libreria Fun di Bonaldo

Anche se le librerie dentro casa richiamino tempi passati, non è un motivo valido per non desiderarne una. Poiché questi spazi sono altamente personali, gran parte del design dipenderà dai gusti personali. Di seguito ci sono alcuni suggerimenti che aiutano a creare una libreria domestica funzionale indipendentemente dai gusti estetici.

Concentrarsi sulla corretta archiviazione

La corretta archiviazione è il Santo Graal di una biblioteca domestica. Il primo passo è scegliere la posizione migliore. Pochi hanno la fortuna di poterle dedicare un’intera stanza. Piuttosto, è più comune trovare modi creativi per condividere lo spazio con un ufficio domestico o uno spazio di vita formale.

Se necessario, un angolo di lettura più piccolo può anche essere ricavato da uno spazio precedentemente inutilizzato in una camera da letto o in un soppalco. Una volta che la libreria ha preso forma nella mente, è tempo di fare sul serio. Scaffali dal pavimento al soffitto o da incasso sono le scelte tradizionali. Tuttavia, i proprietari di case sono diventati più creativi. Cercare qualche ispirazione di design per alternative che funzioneranno nello spazio scelto.

Creare la giusta disposizione dei posti a sedere

Dopo l’archiviazione, la corretta disposizione dei posti a sedere è la parte successiva da affrontare. Ci sono pochissime regole da seguire, ma se lo spazio può ospitare una sola sedia o è disponibile la metratura giusta per accoglierne di più, dovrebbe comunque risultare comodo.

Il suggerimento è di rinunciare al minimalismo ultramoderno a favore di pezzi più grandi e più lussuosi comuni nel design tradizionale. Una volta che tutti i mobili sono al proprio posto, la progettazione di un layout corretto è il passo successivo. Provare a disporre ogni pezzo con una leggera angolazione in modo da creare un’aria informale e confortante. Quando è coinvolto più di un elemento di seduta, il consiglio è di posizionarli in modo che siano angolati l’uno verso l’altro.

Utilizzare un’illuminazione a strati

Sebbene la corretta illuminazione sia l’elemento chiave in ogni stanza della casa, è particolarmente cruciale in una biblioteca. A nessuno piace sforzare la vista per leggere. Di conseguenza, è importante creare un’illuminazione adeguata, così come il giusto tipo di luce. Scegliere tra uno dei seguenti schemi:

Ambiente: la luce ambientale riempie la maggior parte della stanza e consente di muoversi in sicurezza. Di solito proviene dall’illuminazione ad incasso, a binario o a parete.

Accento: l’illuminazione d’accento viene utilizzata per evidenziare un particolare punto focale, come un’opera d’arte murale. Le luci per quadri, gli apparecchi a parete o l’illuminazione a binario sono comuni e i dimmer sono spesso utilizzati per fornire un’illuminazione d’atmosfera.

Diretta: come suggerisce il nome, la luce diretta viene utilizzata per completare una particolare funzione. Potrebbe trattarsi di qualsiasi cosa, dalle lampade da scrivania alle lampade a sospensione che pendono su un’isola della cucina.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi