Hotel e B&B | Riprogettare gli spazi per migliorare igiene e sicurezza

arredi albergo soluzioni per la sicurezzaIl Covid ha portato alla luce la necessità di mantenere gli spazi igienizzati e sanificati e, soprattutto, idonei a contenere un numero esiguo di persone rispetto a prima dell’arrivo dell’emergenza sanitaria. Questo è vero per tutte le attività commerciali aperte al pubblico e, tra queste, rientrano assolutamente B&B ed alberghi.

Qualora non fosse possibile intervenire a livello strutturale sarà necessario controllare gli ingressi con piccoli accorgimenti che renderanno la permanenza decisamente più sicura sia per gli ospiti che per i collaboratori. Ecco quali sono.

Dispenser per igienizzare le mani

I dispenser di gel igienizzante per le mani sono molto importanti e assicurano un rischio minore di contagio alle persone. Dal momento che ogni struttura presenta una serie di superfici che gli ospiti toccheranno con le mani è necessario adeguarsi a questa necessità distribuendo in modo intelligente questi dispositivi.

Per una maggior sicurezza suggeriamo di utilizzare quelli con il sensore di passaggio che si attivano quando l’utente poggia le mani sotto la bocchetta di uscita. Questi dovranno essere disposti nei corridoi, negli ascensori, nelle scale e agli ingressi. Per far sì che siano efficaci il gestore dovrà avere premura di riempirli periodicamente, assicurandosi anche che non vengano vandalizzati dall’utenza.

Fornitura per il cliente

È buona norma offrire agli ospiti un piccolo kit di igiene e, tra i beni necessari, suggeriamo di rivolgere l’attenzione ad alcuni prodotti che non dovrebbero mai mancare. Tra i soliti come cuffia per doccia, bagnoschiuma, sapone per le mani e asciugamani ti suggeriamo di inserire una mascherina chirurgica e del gel igienizzante.

Disposizione degli spazi

Ogni spazio dovrà essere pensato per la sosta sicura, ovvero correttamente distanziata dalle persone che presenzieranno. Per questo è opportuno progettare la sala da ristorante con tavoli di massimo sei persone distanziati di almeno un metro gli uni dagli altri.

Buffet e tavola

Per le colazioni a buffet, invece, sarà opportuno incaricare un collaboratore allo sporzionamento. In questo modo si eviterà che gli ospiti possano toccare inavvertitamente il cibo altrui.

Al tempo stesso sono da evitare i menu plastificati e sono da prediligere quelli appesi alle pareti o quelli in formato digitale. Inoltre è preferibile evitare il vuoto a perdere scegliendo materiali facili da igienizzare e non inquinanti come plastica e carta.

Arredamenti e confort

Ogni albergo o struttura ricettiva non può certamente fare a meno dell’area confort ma, in questo caso, sarà necessario pensare alle misure di sicurezza per la permanenza degli ospiti.

Come avrai notato l’utilizzo di adesivi e cartelli di avviso ha poca efficacia perché c’è sempre chi segue le regole e  chi crede di esserne al di sopra. Per questo conviene disporre sedie e poltrone distanti tra loro prediligendo materiai facili da igienizzare con disinfettanti a secco.

Altra accortezza potrebbe essere quella dell’utilizzo di tappeti raccogli sporcizia che sono capaci di assorbire tutte le impurità dalle suole delle scarpe evitando che queste vengano portate in giro per la struttura.

Sistemi di igienizzazione e sanificazione

Infine c’è la questione sanificazione e igienizzazione che non sono affatto la stessa cosa. Nel primo caso parliamo di una rimozione molto approfondita di funghi, spore, batteri e agenti patogeni mentre l’igienizzazione è finalizzata alla pulizia della sporcizia.

Per quel che riguarda la sanificazione la miglior soluzione è quella delle pulizie a ozono, una molecola completamente naturale già presente nell’atmosfera. Si tratta di un sistema che sanifica ed igienizza in profondità rimuovendo la totalità di batteri e agenti patogeni senza inquinare l’ambiente o danneggiare tessuti.

Difatti l’ozono richiede l’utilizzo di acqua a bassa temperatura e fa risparmiare un sacco di denaro in detergenti e consumi energetici. Al termine delle pulizie l’ozono si disperde nell’ambiente senza inquinare e, soprattutto, senza finire nelle fognature come avviene per i detergenti chimici.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi