Come arredare la casa vacanze nel migliore dei modi

vacanze

L’avvento della bella stagione trascina con sé il desiderio di dare una bella rinfrescata alle case, anche a quelle che siamo soliti utilizzare durante il periodo delle vacanze. In questa sede vogliamo quindi fornire qualche consiglio utile per rinnovare il look delle case vacanze, sostituendo quegli arredi e rivedendo quegli elementi che oramai “hanno fatto il loro tempo”.

Una ricerca Istat dello scorso anno rivela che gli italiani in vacanza sono soliti preferire la comodità e la privacy di una casa rispetto ad altre tipologie di location: il 56% delle vacanze in Italia viene infatti trascorso rigorosamente in abitazioni private, di cui il 66% del totale sono abitazioni di parenti o amici, e di cui il 18.6% sono invece seconde proprietà. Questo è un dato molto indicativo, perché permette di capire a chiunque voglia affittare una casa vacanze l’importanza del saper mettere su una abitazione che sia rispondente alle esigenze dei clienti.

Ma per quanto riguarda una casa al mare, ad esempio, cosa possiamo fare per restituirle tono, vivacità e freschezza? In genere per le case vacanze si è soliti preferire uno stile grezzo, quasi “povero”, che dia cioè la sensazione di non trovarsi in un abitazione di lusso: elementi essenziali e spartani contribuiscono a rendere l’ambiente più familiare, fresco e rilassante. Quando torniamo dal mare o quando abbiamo intenzione di organizzare un bel pranzo in famiglia, insomma, noi italiani tendiamo a volerlo fare nell’ottica di un’abitazione che ci assecondi: una casa troppo impostata, con materiali pregiati, con una disposizione quasi geometrica, più che rilassare tenderebbe semmai a farci sentire un po’ inadeguati e anche un po’ tesi!

Case al mare, ma anche case di campagna, dunque, se progettate per le vacanze devono fare sfoggio di colori vivaci, di un arredamento scarno e non troppo invadente e di materiali semplici. Ma ciò non significa che non debbano garantire comfort, anzi: in questi casi consigliamo di dotare gli spazi interni ed esterni con tavoli e sedie che creino degli angoli ricreativi, utili per chi vuole ritrovarsi e fare quattro chiacchiere in compagnia. E poi di accessori volti a garantire un po’ di relax come una sedia a dondolo o come delle sdraio da porre negli spazi esterni (siano essi una terrazza o un giardino), dei vasi di fiori sparsi qua e là capaci di creare quella sensazione di estate, quadri luminosi affissi sulle pareti e poi, appunto, delle pareti colorate con tonalità che permettano alla luce esterna di infiltrarsi nei locali della casa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi