Voglia di un bagno elegante? Con i giusti accorgimenti si può!

bagno-elegante

Spesso e volentieri si è soliti pensare che il bagno sia uno di quegli ambienti che non meritano certo la priorità in fatto di “buon arredo”, eppure parliamo della zona di casa in cui l’intimità si esprime al massimo del suo potenziale, quella che ci accoglie ogni qualvolta ci si vuol fare belli e quella che più di altre stanze conosce la nostra vera persona. Anche solo per queste ragioni il bagno di casa meriterebbe più attenzioni, e poi non dimentichiamo: un ospite che entra in casa nostra e prende visione di un bagno elegante e sofisticato, è un ospite che si farà “una certa idea” di noi!

Ci sono insomma tante buone ragioni per cui valga la pena dedicare a questo particolare locale una maggior cura. Se si vuol infondere un po’ di eleganza senza correre il rischio di far risultare il bagno un po’ troppo kitsch e per questo fuori dal concetto del buon gusto, possiamo optare per uno stile contemporaneo, fresco e minimal.

Le grandi case di produzione italiane, come ad esempio Scavolini, hanno finito con l’addotare soluzioni ad hoc per fare in modo che il bagno di casa possa apparire molto bello da ammirare e decisamente gradevole da vivere. In questo senso si è soliti scegliere per soluzioni particolarmente espositive e modulari, vale a dire per una mobilia che sia appariscente in un senso e di gran lunga personalizzabile nell’altro.

Scegliere mobili lunghi e orizzontali sospesi da terra, optare per grandi specchi e fare del minimalismo (ossia dell’essenziale) il principio fondante che è alla base del bagno, sono tutti ingredienti che permettono di raggiungere questo ambizioso obiettivo: quello di infondere al bagno un’aria di grande impatto visivo. Tutto ciò risulta sicuramente facilitato quando gli spazi sono piuttosto ampi, ma le aziende produttrici hanno ormai da tempo studiato delle soluzioni ad hoc per quanti non possono contare su aree ampie!

E se i mobili devono preferibilmente essere orizzontali e fissati alla parete, gli specchi proporsi di grandi dimensioni e le lampade non troppo ingombranti, cosa dire di doccia e sanitari? Nel caso della doccia si è tendenti a preferire una soluzione vetrata, stretta e lunga; mentre per quanto attiene i sanitari ce la si può cavare con poche precauzioni di sorta: anche in questo caso è sufficiente optare per quelli sospesi da terra, anche se esistono varianti tradizionali che sanno reinventarsi alla perfezione in una veste più contemporanea.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi