Quando bisogna cambiare il materasso?

materasso gonfiabile

Poiché tutti noi trascorriamo migliaia di ore sui nostri materassi, non è raro chiedersi: “Quando dovrei cambiare il materasso?” Sfortunatamente, non esiste una risposta valida per tutti. Invece, la durata di un materasso dipende dalla tipologia, dalla qualità dei suoi materiali e dal suo utilizzo.

Materasso ibrido

I materassi ibridi hanno un sistema a molle e uno strato superiore in gel o memory foam. Le spirali nel corpo principale del materasso dovrebbero durare sei anni, così come lo strato superiore. Tuttavia, nel tempo, questi materiali tendono a diventare molto meno comodi. Poiché in questi materassi è presente una struttura a spirale, il peso derivante da un uso coerente potrebbe causare nel tempo l’abbassamento.

Materasso Innerspring

I materassi Innerspring sono entrati per la prima volta nel mercato dei consumatori nel 1800. A seconda della frequenza con cui si dorme sopra e della qualità costruttiva, un materasso a molle dovrebbe durare circa cinque anni e mezzo. Se si acquista un materasso Innerspring di alta qualità, le spesse molle hanno meno probabilità di deteriorarsi rapidamente. Se devono poi assorbire una quantità significativa di peso, la durata del materasso potrebbe ridursi.

Materasso in memory foam

Negli anni ’70, la NASA inventò la schiuma utilizzata nei materassi in memory foam. La durata di questi materassi dipende da fattori come peso delle persone che dormono su di esso e densità della schiuma. Se si sceglie un materasso in memory foam a bassa densità, quest’opzione di risparmio potrebbe comportare una maggiore inclinazione al rilassamento. Tuttavia, in media, questi materassi dovrebbero durare fino a sette anni. Se il materiale smette di rimbalzare indietro e non è più conforme al corpo, potrebbe essere il momento di sostituirlo.

Materasso in lattice

I materassi in lattice sono realizzati utilizzando una varietà di processi produttivi, oltre a molti materiali diversi. Ad esempio, alcuni materassi in lattice presentano materiali completamente naturali, mentre altri sono realizzati in lattice sintetico. In generale, un materasso in lattice può durare fino a otto anni e mezzo.

Materasso pillow top

I materassi pillow top presentano nello strato superiore un materiale che ricorda un normale cuscino. Ciò significa che, proprio come un cuscino, si rompe e diventa grumoso nel tempo. Questi materassi sono una tipologia a molle, tranne per il fatto che presentano uno strato di comfort. In media, un materasso pillow top dura circa sei anni e mezzo.

Materasso ad acqua

I materassi ad acqua richiedono molta manutenzione, la quale assicura una durata tra i sette e i nove anni. È necessario utilizzare un trattamento chiamato “condizionatore ad acqua” per mantenere l’acqua all’interno del materasso. Senza questo trattamento, esiste la possibilità che microbi e minerali possano rompere il vinile del materasso. Potrebbero esserci anche perdite occasionali a cui bisogna porre rimedio. Se il materasso sviluppa diverse perdite, è tempo di sostituirlo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi