Quali sono le differenze tra porcellana e gres?

piatti in porcellana

Servizio piatti Elegance in Porcellana (Kasanova)

Quando bisogna scegliere il migliore materiale per stoviglie, teglie e pentole, le offerte non mancano di certo. È presente tutta la famiglia delle ceramiche (terracotta, gres, porcellana e porcellana cinese), ma anche vetro, melamina o plastica.

I tipi di ceramica

Di seguito delle brevi descrizioni dei quattro tipi di ceramica:

Terracotta: questa tipologia di ceramica è pesante, robusta e casual. Il colore è generalmente marrone o rosso. È meglio tenerla lontana dalle variazioni di temperatura e da microonde e forno. Questo materiale è molto poroso, il che significa che potrebbe macchiarsi o assorbire liquidi. È il più economico ma anche il meno resistente di tutti i tipi di ceramica. Spesso è dipinta a mano e molto fragile.

Gres: meno poroso delle maioliche, il gres è anche più resistente e ha un colore più chiaro (ma è più opaco della porcellana). È abbastanza resistente ma non raffinato e delicato come la porcellana. Comunque è una buona opzione per lo “stile” familiare, ma non è eterno.

Porcellana: non è porosa ed ha un’incredibile durata derivante dall’alta temperatura di cottura. La porcellana è anche resistente a microonde, forno e congelatore. Infine, questo tipo di ceramica è anche lavabile in lavastoviglie. Il materiale è generalmente bianco.

Porcellana cinese: è generalmente composta da una miscela di argilla molto raffinata e cenere ossea. È molto bianca, quasi trasparente. La porcellana cinese è molto elegante e raffinata, ma anche molto resistente. Ottima per occasioni speciali ma anche per l’uso quotidiano.

Le differenze di stile

La terracotta è sicuramente la scelta più casual e meno pratica. Se si sta cercando qualcosa di più resistente e di classe per il servizio da tavola, la scelta dovrebbe essere tra il gres e la porcellana. Scegliere tra questi due materiali è spesso una questione di aspetto e prezzo.

Se si vuole ottenere la massima durata ed evitare scheggiature, la porcellana è la scelta ideale. Per un uso quotidiano o cene più formali, i set di piatti in porcellana bianca faranno un ottimo lavoro.

Per chi ama sentirsi avventuroso e vuole provare uno stile diverso, non rinunciando però alle qualità della porcellana, scegliere uno stile argilla nera.

Cottura: meglio il gres o la porcellana?

  • Riscaldamento e cottura: di norma, evitare gli sbalzi di temperatura improvvisi (dal frigorifero, al forno, alla lavastoviglie). Sia il gres che la porcellana non devono essere posizionati sul calore diretto. Entrambe possono essere usate nel microonde.
  • Pulizia: di solito entrambi i materiali sono lavabili in lavastoviglie.
  • Cottura: la porcellana non è porosa; i piatti in porcellana sono un’ottima opzione per cuocere. Il calore si distribuisce uniformemente e la cottura sarà perfetta. Inoltre, la porcellana smaltata è naturalmente antiaderente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi