Qual è la posizione giusta del letto in una camera?

letto alla francese

A volte, le domande più semplici sono quelle più complicate a cui rispondere. “Dove dovrei posizionare il mio letto?” è un classico esempio. Le risposte possono essere tante e contraddittorie, e più a fondo si scava, più si scoprono nuove cose. Anche se la risposta più comune è “bisogna posizionare il letto contro il muro principale”, in realtà non è sempre la soluzione migliore, in quanto dipende dalla disposizione della camera da letto.

Il Feng shui considera lo spazio in relazione al flusso energetico, mettendo d’accordo chi, con forza, spinge a mettere il letto contro il muro principale. Ma mette in guardia dal farlo se ci sono tubi di scarico del bagno o tubi del gas che attraversano il muro, in quanto i rumori provenienti da essi potrebbero disturbare il sonno.

Gli arredatori spesso affermano che il posizionamento del letto dipende dalle dimensioni e dalle proporzioni della camera da letto. Ad esempio, se la planimetria è quadrata, è meglio posizionare il letto sull’asse centrale. Ma cosa succede se la camera da letto ha una forma rettangolare? Quindi è meglio dividere la stanza in zone, ad esempio con il letto situato in una zona e una sedia e un tavolo nell’altra.

Se una camera da letto è ampia e armoniosamente proporzionata, i progettisti consigliano di posizionare il letto in modo che sia indipendente. Questo tipo di disposizione ad “isola” può aiutare a combattere la sensazione di vuoto e la mancanza di mobili in spazi enormi. Ma questo design non è sempre il migliore: sarebbe strano trovare un letto a soli 7 metri dalla finestra in una stanza gigantesca.

Un’altra risposta? “Dalla porta, bisognerebbe avere una buona visione della camera da letto”. In realtà, è anche bello se l’intero letto non sia visibile oltre la porta aperta.
Gli umani hanno gli stessi bisogni primari dei mammiferi nel voler dormire in un luogo sicuro. Questo inconsciamente gli spinge verso scelte pratiche, come volere una distanza di sicurezza da oggetti “non sicuri”, come porte e finestre.

Dal punto di vista psicologico, è importante mantenere il letto il più lontano possibile dalla porta, assicurandosi comunque che la stessa possa essere vista dalla posizione di riposo. Tuttavia, se c’è una finestra nella stanza, si dovrebbe essere in grado di vedere contemporaneamente sia la porta che la finestra dal letto. Un altro vantaggio di questo layout è che la luce che passa attraverso una porta aperta non sveglia le persone che dormono.

Quindi, qual è la posizione ideale del letto? Come detto sopra, non è facile rispondere. Spesso, la scelta dipende dai gusti personali, che vanno a volte oltre la grandezza di una stanza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi