Parliamo delle ante degli armadi da cucina

armadi da cucina

L’armadio della cucina è fondamentale per qualsiasi ambiente domestico. Crea un sacco di spazio e un piano di lavoro per la preparazione dei pasti. Ma oltre ad essere altamente funzionale, il mobile determina anche lo stile generale della cucina. Un grande impatto al design forniscono le ante dell’armadio da cucina e dai frontali dei cassetti. Quindi, è importante capire come sceglierli.

Ante dell’armadio da cucina e frontali dei cassetti

Le ante dell’armadio da cucina (o le ante degli armadi della cucina) ed i frontali dei cassetti sono elementi di design molto importanti. Pertanto, può essere una sfida scegliere il giusto design e i materiali adatti ai gusti personali. Ecco di seguito i nostri consigli:

Scegliere le ante e i cassetti dell’armadio da cucina

Il primo passo da fare per scegliere le ante e i cassetti dell’armadio da cucina è sapere quanti ne occorrono. Ad esempio: vogliamo più armadi, scaffali o cassetti? Vogliamo scaffali aperti e tutti i cassetti sul telaio del mobile base? O una speciale alzata a livello degli occhi? O che dire delle ante degli armadi con cestelli e vassoi scorrevoli?

Come regola generale:

  • I cassetti devono essere installati solo negli armadi di base, non nei pensili (dato che non sarà possibile guardarli all’interno se sono montati così in alto).
  • Scegliere più cassetti invece di armadietti + cestini estraibili. È così possibile aprire i cassetti con un movimento, rispetto all’apertura di un’anta dell’armadio e quindi all’apertura di un vassoio. Inoltre, se si dimentica di inserire nuovamente il vassoio e chiudere lo sportello, si rischia di graffiare la porta.
  • Le porte in vetro trasparente devono essere utilizzate sui pensili solo se si hanno bambini piccoli.

Dopo aver determinato il numero di porte e cassetti, bisogna selezionare i disegni del frontale della porta e del cassetto. I tipi comuni di design per le ante degli armadi da cucina e frontali dei cassetti sono:

  • Ante di legno piatte
  • Ante con telaio in metallo con frontali in vetro o acrilico (conosciute anche come porte 3G o 4G)
  • Louvered
  • Shaker
  • Pannello

Quindi passare alle maniglie delle ante dell’armadio. A seconda dello stile, bisogna anche sceglierle nel modo giusto. Sono disponibili in molte forme e dimensioni, ma è possibile raggrupparle nel seguente modo:

  • Pomelli: rotondi, ovali o geometrici
  • Pulls: manico, tazza, barra, dito o bail
  • Flush – maniglie “tik-tak” magnetiche, o un canale scanalato che corre lungo l’altezza dell’anta

Quindi selezionare il materiale dell’anta. In base al progetto, l’esperto fornirà queste scelte di materiali:

  • Per ante da cucina in legno, a scelta tra melaminico o compensato laminato o impiallacciato
  • Per ante da cucina lucide, a scelta tra vetro o acrilico
  • Per il telaio, una scelta tra quello in legno, alluminio o frameless con finiture in ABS

Infine si passa alla scelta delle cerniere. Le più popolari utilizzate negli armadi da cucina sono quelle a scomparsa o in stile europeo. Queste sono montate all’interno della porta e del telaio, in modo che non siano visibili. La scelta della cerniera determinerà anche l’ampiezza dell’apertura delle ante dell’armadio e l’eventuale necessità di cerniere con chiusura ammortizzata. Le scelte comuni sono cerniere a 95/100 gradi o cerniere a 170 gradi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *