Illuminazione integrata: mobili e vetrinette ora hanno ‘qualcosa in più’!

luci armadi

La luce, si sa, può creare atmosfere davvero molto interessanti. Se messa nei luoghi ideali e se impostata nel modo giusto può dar vita a dei “giochi” indubbiamente affascinanti, capaci di attirare lo sguardo di chicchessia. Ecco perché sempre più persone decidono di ripensare l’illuminazione di casa propria: se una volta bastava sistemare un lampadario per stanza e magari mettere una lampada da terra in salotto, oggi le esigenze sono profondamente cambiate, perché è cambiata la voglia di osare da parte degli italiani!

D’altronde, chi di noi non è mai capitato almeno una volta in una casa dotata di faretti led? Ecco, i faretti led sono un chiaro esempio di come la creatività in fatto di illuminazione domestica stia toccando ambiti sempre più diversi e sempre più interessanti. Ed ora, la frontiera che si sta per affacciare è quella che punta all’illuminazione integrata nei mobili: si tratta in pratica di porre dei punti luce all’interno di armadi, vetrinette e quant’altro per focalizzare l’attenzione dell’utente su uno specifico oggetto (o una specifica area).

L’illuminazione integrata nei mobili permette di dar vita a delle atmosfere praticamente infinite, perché sono innumerevoli i modi in cui si possono installare le luci, e perché sono altrettanto numerose le tipologie di punti luce presenti sul mercato! Ci sono pertanto soluzioni ideali per le vetrinette, quindi pensate appositamente per illuminare soprammobili e oggettistica pregiata.

Ci sono poi punti luce pensati appositamente per gli armadi, che si accendono nel momento esatto in cui viene aperta l’anta e si spengono con la chiusura della stessa; così come ci sono anche soluzioni adatte per creare una fonte di luce attorno agli schermi di televisione e computer, spesso necessarie per ridurre il contrasto che si viene a creare tra lo schermo acceso e l’oscurità che permea il resto della stanza (contrasto che affatica non poco la vista).

Altre soluzioni prevedono colori intercambiabili, di conseguenza, in casi di questo genere, è possibile impostare un colore di luce diverso a seconda dell’umore della persona o a seconda di una determinata circostanza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *