Il miglior tipo di lenzuola per i mesi estivi

lenzuola

Quando i mesi più caldi dell’anno spingono alla ricerca della freschezza, inaspettatamente potrebbe essere trovata proprio all’interno del letto. Le lenzuola giuste possono migliorare il sonno estivo. La tipologia migliore? Quella che soddisfa le preferenze personali, che vanno dal tipo di tessuto al budget disponibile, dalla facilità di riciclaggio alla produzione ecologica.

Lenzuola con materiale sportivo o active

E’ risaputo che l’abbigliamento active o sportivo aiuta a mantenere fresco il corpo durante un allenamento intenso; allo stesso modo, le lenzuola sono realizzate con materiali uguali o simili. Il loro design particolare allontana l’umidità dalla pelle per ottenere un sonno riposante.

Questa tipologia di tessuto setoso e traspirante trasferisce il calore meglio di quanto facciano quelli tradizionali, alcuni dei quali sono fatti appositamente per intrappolare il calore corporeo, che risulta veramente ideale per il periodo invernale, ma indubbiamente fastidioso in quello estivo. Prendere come riferimento l’etichetta, la quale potrebbe suggerire il riciclaggio in ambienti freschi, il salto di candeggina e del ferro da stiro.

Intreccio leggero

Più sono numerosi i fili e più dense e pesanti saranno le lenzuola. Quindi, da quanto detto, evitare quelle con intreccio di fili eccessivamente basso in quanto può risultare ruvido sulla pelle. Scegliere lenzuola da 400 o più fili e in misto cotone traspirante per avere una facile manutenzione e maggiore comfort durante le notti calde e umide. La particolare freschezza e il prezzo basso rispetto alle tipologie con elevatissimo intreccio rendono queste lenzuola una soluzione per l’estate vincente.

Idealmente, scegli lenzuola da 400 o più fili in un misto cotone traspirante per una facile manutenzione e un maggiore comfort nelle notti calde o in tutte e quattro le stagioni. La freddezza unita al loro prezzo generalmente più basso rispetto alle controparti di alto conteggio rendono questi fogli una soluzione estiva vincente.

Fresco naturale

Alcune lenzuola in fibre naturali, tra cui canapa, bambù o lino, aiutano a regolare la temperatura corporea e quindi permettono un sonno tranquillo nelle nottate calde e umide.

I tessuti naturali traspiranti e assorbenti superano le lenzuola di seta o sintetiche, che possono fungere da isolanti. Non solo le lenzuola naturali di qualità aiutano a mantenere il corpo fresco, ma supportano i produttori che usano prodotti biologici e non geneticamente modificati.

Colori rilassanti

Non è un segreto che i colori possano influenzare l’umore. Ad esempio, scivolare sotto lenzuola bianche come la neve, verde acqua o blu ghiacciato, offre un riposo che è indubbiamente rilassante e rinfrescante, al contrario di quanto accade con un set di colore rosso fuoco o fuoco ardente.

Chi ha la pelle sensibile dovrebbe evitare i coloranti chimici, che possono scatenare una reazione allergia al calore, specialmente in presenza di calore, umidità e attrito. Optare invece per lenzuola colorate in modo naturale, che possono ridurre o eliminare la sensibilità, abbassando la temperatura corporea e, in definitiva, aumentando il comfort del sonno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi