I mobili marroni sono tornati di moda

mobile vetrina

Buttare via un vecchio cassettone ereditato dalla nonna? Niente di più sbagliato: i mobili marroni stanno tornando di moda. Nessun riferimento all’elegante e aerodinamica tonalità dorata del palissandro o del teak, ma piuttosto di ogni sfumatura di rovere o di mogano oppure un colore noce lucido e chiazzato.

La cosa positiva nel considerare il marrone è il suo prezzo, abbastanza economico considerando la scarsa considerazione ottenuta nell’ultimo ventennio.

In fondo, una cassettiera vittoriana costa meno di 100 euro, più economica di qualsiasi altro mobile moderno, ma in termini di qualità e storia non c’è paragone. Poi, a differenza degli arredi odierni, questi pezzi sono stati concepiti per essere restaurati più e più volte. Durante la ricerca di quello ideale, osservare se sia in buone condizioni e pieno di colore e venature. Inoltre, i pezzi fatti con legno molto figurativo sono come opere d’arte perché la grana è intensa e decorativa.

Il ritorno imperioso dei mobili marroni si evince dai gusti dei designer giovani, sempre più propensi ad includerlo all’interno delle case. Risultato? Un mix eccezionale tra antico, vintage e moderno.

Un’idea? Pareti bianche e croccanti su cui appoggiare un paio di poltrone stile anni ’50 e un cassettone in rovere di inizio 900. Accanto, vetri di Murano dai motivi vivaci e dall’attaccatura contemporanea. Gli accenti di legno marrone conferiscono un senso di atemporalità e un’estetica intrinseca all’interno di una stanza.

Ci sono alcuni ostacoli, di natura prettamente dimensionale. Gli spazi abitativi moderni, sempre più small, mal si addicono alle grandezze di alcuni mobili d’antiquariato. Gli unici che possono trovare spazio all’interno di piccoli ambienti sono tavoli antichi con spolina e sedie con schienale in stile inglese, i quali si adattano bene anche con un design moderno.

Un comò in mogano del XIX secolo potrebbe essere terribilmente noioso, ma sormontato da una sorprendente lampada degli anni ’50 e un dipinto contemporaneo, sembra incontrollato, fresco e moderno. Altra idea è quella di una libreria antica ma che rispecchi la modernità di una casa, magari un pezzo intenso e bello che illumini una stanza e cancelli quella strana sensazione, comune in diverse case, di vivere in un museo.

Appassionarsi nuovamente ai mobili marroni significa manifestare grande apprezzamento delle abilità artigianali degli artigiani antichi: giunti a coda di rondine, gambe tornite, maniglie in ottone da incasso, intarsi.

Una volta deciso di acquistarne uno, bisogna utilizzarlo, amarlo e apprezzarlo. Mai badare troppo all’investimento fatto; apprezzare invece la sua storia e il romanticismo dei suoi graffi, delle macchie d’inchiostro o gli aloni lasciati dai bicchieri di vino.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi