Finestre: guida alla scelta del materiale perfetto

finestra

Come sappiamo le finestre sono elementi di grande importanza per qualsiasi abitazione. Sceglierne la struttura, i materiali o il tipo di vetro sono solo alcune delle cose che bisogna fare per arrivare a delineare la finestra perfetta per il proprio locale, e proprio perché sono molti gli accorgimenti che bisogna valutare in fase di acquisto, vediamo un po’ su quali parametri precisi va scelta una finestra davvero ideale.

In primo luogo la scelta della finestra perfetta non può non tenere conto del luogo in cui si vive, delle condizioni atmosferiche a cui si è sottoposti e del livello di luce che interessa quella particolare zona. E poi occorre tenere in considerazione il materiale che può essere a discrezione in PVC, in alluminio o in legno. In questa fase vogliamo concentrarci appunto proprio su quest’ultimo aspetto: il materiale.

Finestre in PVC, legno o alluminio?

Il PVC è il materiale più utilizzato, più versatile e più comodo perché oltre a contenere gli spifferi d’aria ed ottimizzare la temperatura interna, è anche il materiale che si presta meglio alle pulizie. Il legno non lo si usa quasi più se non negli stili di arredamento più antichi o ad arte povera, mentre invece una vera alternativa al PVC ultimamente è rappresentata dall’accoppiata del legno all’interno e dell’alluminio all’esterno: una finestra di questo tipo è a dir poco geniale, perché sfrutta la bellezza e l’eleganza del legno con la praticità e l’isolamento termico e acustico dell’alluminio.

Tra l’altro la presenza dell’alluminio all’esterno fa da garanzia alla conservazione stessa del legno, perché le intemperie e le temperature (alte o basse che siano) vengono attutite dall’alluminio e non fatte scontare al legno che, come si sa, è un po’ più delicato per uscire veramente bene da questo genere di cose.

Tra il PVC e la finestra in legno/alluminio è evidente che per la complessità, la comodità e anche la presenza scenica, la seconda soluzione tende a costare anche molto di più rispetto alla prima (in genere la spesa si raddoppia rispetto al PVC). Però quando si cambiano i serramenti bisogna avere bene in testa un concetto fondamentale: che le finestre sono una parte fondamentale dell’abitazione, e lo sono sia perché influenzano l’aspetto della casa, sia perché si ripercuotono sulla vivibilità dell’ambiente stesso. D’altronde, è loro che hanno il compito di garantire una perfetta temperatura interna sia d’estate che di inverno, ed è sempre a loro che si deve un buon isolamento acustico dall’esterno!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi