Diversi tipi di caminetti: quale scegliere?

camino

I caminetti sono un articolo sempre più apprezzato, soprattutto da chi possiede o ha appena acquistato una casa antica. Prima di acquistarne uno, è importante conoscere le diverse tipologie presenti sul mercato. Nonostante in apparenza un caminetto sembri essere un semplice oggetto, è fondamentale comprendere il funzionamento di ogni tipologia in modo che si adatti alle proprie esigenze.

Caminetto a legna

Ci sono quattro tipi di caminetti: caminetto a legna, a gas, elettrico ed a etanolo. I caminetti a legna sono le tradizionali unità in vecchio stile occidentale. Quindi, per chi sogna di averne uno di questo genere, non è necessario vagliare altre opzioni. I caminetti a legna hanno il classico stile da focolaio all’aperto e il legno che brucia è una grande fonte di calore. Sono disponibili caminetti chiusi, un inserto per caminetto o una stufa a legna.

Caminetto a gas

Se si vuole coniugare aspetto più pulito e tradizione, un caminetto a gas è la scelta ideale. Nonostante i caminetti a legna siano esteticamente belli, c’è sempre il fattore di pulizia a cui pensare; di contro, i caminetti a gas sono più facili da installare e non sporcano. Per chi desidera un caminetto a gas, è possibile averne uno con lo sfiato diretto incorporato o con la ventilazione integrata.

Caminetti elettrici

Questa tipologia di camini hanno una caratteristica notevole: sono molto facili da installare. Inoltre, sono convenienti perché forniscono la giusta quantità di calore nella stanza. Un caminetto elettrico è disponibile in vari modelli, ma i design più popolari includono caminetti elettrici con focolare chiuso, da incasso e da appendere in stile TV.

Caminetti ad etanolo

Questa tipologia di caminetti non sono molto popolari per chi vuole ottenere molto calore. In effetti, niente lo genera meglio come un caminetto a gas o a legna. Eppure, le persone amano un caminetto ad etanolo perché è facile da installare, brucia solo etanolo ed è disponibile in molti stili. È possibile ottenere un’unità da parete o da tavolo ma anche acquistare un kit di conversione camino che consente di convertire un camino a legna o a gas in uno ad etanolo.

Capire ciò che si vuole

Complessivamente, è facile installare un caminetto all’interno di una casa, ma bisogna prima assicurarsi che soddisfi le esigenze personali. Prima di dare il là a questo progetto di design, bisogna pensare a quale tipo di look o lo scopo che si vuole raggiungere installando un caminetto.

Se si desidera qualcosa che riscaldi una specifica zona della casa, allora l’opzione migliore è un caminetto a legna o a gas. Ma se si vuole dare fascino moderno ad un soggiorno, quelli elettrici sono la scelta giusta. Prima di acquistarne uno, bisogna capire dove posizionarlo e cosa aggiungerà in più ad una stanza. Una volta fatto, scegliere quello giusto sarà un gioco da ragazzi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi