Cucine lowcost? Attenti alla qualità!

cucine low costLe cucine in stile industriale stanno conoscendo un tasso di crescita davvero inusuale, ed è inusuale anche solo per via della loro natura davvero molto particolare che difficilmente avremmo creduto capace di attirare tanti proseliti.

Lo stile industriale si contraddistingue per via di volumi piuttosto importanti e di materiali che hanno un effetto molto fedele alla realtà di tutti i giorni, ovvero un look che sa di vissuto e di vecchio. Il design preso nel suo insieme è improntato sui concetti di essenzialità e di rigore, di sobrietà e di economicità, tanto è vero che un arredamento di questo genere dà la netta impressione di trovarsi in un tipico laboratorio del passato. Gli scaffali, i contenitori e i vari soprammobili che si susseguono in ambienti dallo stile industrial hanno un che di volutamente grezzo e di vintage, tanto è vero che il mix tra la modernità, il retrò e il comfort è assai palpabile anche a un occhio che è tutto fuorché esperto.

E l’industrial style colpisce soprattutto l’ambiente della cucina, laddove la modestia delle forme, dei colori e dei materiali viene esaltata al massimo del suo potenziale. Perchè la cucina viene appunto considerato il luogo della casa in cui l’essenzialità ha la meglio: si mangia il mangiabile e via, tutti altrove! In questo contesto le cucine industriali sono solite apparire di grandi dimensioni e sviluppate su composizioni predisposte per accogliere gente a volontà.

A dire la verità l’origine dello stile industriale, col passare del tempo, è stato oggetto di importanti cambiamenti che ne hanno mutato sia le forme che la sostanza: se in merito al primo aspetto abbiamo a che fare con uno stile ora reso neanche poi tanto rude, per quel che riguarda la sostanza c’è da dire che l’industrial style ha ora abbracciato un concetto dell’accoglienza e della permanenza con gli ospiti molto più spiccato. Resta il fatto, però, che la socialità, l’allegria e la pienezza non siano comunque considerabili elementi a cui lo stile industriale può prostrarsi, anche perchè parliamo di veri e propri capisaldi che ne contraddistinguono l’essenza. Parliamo di punti, in sostanza, che se venissero modificati farebbero cadere il senso stesso di questo stile.

Se questo stile piace, buon per noi. Ed è buon per noi anche venire a sapere che l’industrial style è uno degli arredamenti più economici che siano rinvenibili in commercio: proprio per via di colori e materiali non troppo presuntuosi, ma anche in seguito alla scarnità delle sue componenti, una cucina di questo tipo può venire a costare davvero poco! Occhio però a non rinunciare alla qualità perchè se è vero che l’appariscenza è per sua natura limitata, questo non vuol dire che bisogna fare a meno della qualità, seppur minima, del prodotto che si sta comperando. E proprio per sottolineare il salto di qualità che sta per compiere l’industrial style, è sufficiente guardarsi attorno e prendere atto di come realtà (anche italiane) molto autorevoli si stiano spostando su questo genere di scelte.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi