Cosa utilizzare per una pulizia del bagno “naturale”

pulizia

Ogni massaia ha una particolare predilezione per due ambienti della casa: la cucina e il bagno. Così come nel primo caso, la pulizia del bagno richiede il maggior tempo e lavoro in quanto presenta diversi tipi di superfici, oltre che una pulizia certosina perché viene molto spesso utilizzato. Poi, parliamoci chiaro: per una donna un bagno che luccica non ha eguali! Per chi non vuole utilizzare detergenti chimici, ci sono prodotti naturali ugualmente efficaci.

Specchi

Così come per i vetri delle finestre, gli specchi possono essere puliti con un mix 50/50 tra aceto e acqua, inserito all’interno di un flacone spray. Una volta spruzzato il contenuto su di essi, basta passarlo utilizzando vecchi stracci in multifibra oppure con carta da giornale. Evitare di utilizzare materiali quali cotone e lana: lasciano peli sulla superficie.

Superfici in legno, piastrelle, doccia e vasca

Ci sono delle opzioni naturali che funzionano bene:

  • Classica soluzione 50/50 di aceto e acqua, ideale per pulire piastrelle, superfici in legno e la schiuma di sapone che si solidifica nel box doccia e nella vasca.
  • Il bicarbonato di sodio miscelato nell’acqua pulisce ottimamente doccia e vasca (se ci sono macchie difficili da togliere, al posto dell’acqua utilizzare l’aceto).
  • Per il pavimento, cospargere il bicarbonato di sodio, spruzzare sopra perossido di idrogeno e strofinare con uno spazzolino delicato.
  • Un mix formato da 1 tazza di bicarbonato di sodio, ½ tazza di sale (non iodato) e 5 gocce di olio essenziale al limone funziona alla grande per quelle vasche con macchie davvero difficili da togliere, anche se non è necessaria per una pulizia regolare.
  • Per quanto riguarda i rivestimenti, i telai verniciati delle porte e le porte stesse, la parte esterna della toilette e del bidet, questo detergente fatto in casa è veramente eccezionale. La sua composizione è: 1 cucchiaino di borace, 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino di sapone liquido, 4 gocce di limone, 4 di lavanda e 10 gocce di arancia. Basta inserirlo in un flacone spray di vetro per utilizzarlo.

Servizi igienici

Una volta a settimana, si dovrebbe spargere del bicarbonato di sodio all’interno della toilette e gettare una tazza di aceto bianco non diluito nell’acqua. Utilizzando una spazzola igienica per strofinare, la reazione chimica del bicarbonato di sodio e dell’aceto rimuove le macchie e l’eventuale odore persistente.

Funziona anche esternamente per rimuovere i cattivi odori provocati dall’urina, specialmente quando la stessa si deposita nei cardini del coperchio del water e all’interno dei bulloni che lo fissano sul pavimento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi