Come separare soggiorno, sala da pranzo e cucina

porta scorrevole

Se da un lato l’idea di uno spazio unico che comprenda cucina, soggiorno e sala da pranzo rispecchia le tendenze moderne, dall’altro potrebbe creare alcuni inconvenienti. Niente paura: ci sono diversi modi per separare i tre ambienti in un secondo momento.

Porte scorrevoli

Sempre più popolari nell’ambiente domestico, le porte scorrevoli possono essere facilmente utilizzate per separare cucina, soggiorno e sala da pranzo. In alternativa, lasciare insieme cucina e sala da pranzo e separare soltanto il soggiorno.

Oltre alla facile installazione, le porte scorrevoli sono disponibili con diversi design e materiali. A seconda dell’aspetto generale della casa, si potrebbe provare una porta in legno stile rustico o dal design classico.

Le porte scorrevoli in metallo si sposano perfettamente nelle case dall’aspetto industriale ed in cui il metallo è l’indiscusso protagonista. Infine, si potrebbero provare quelle in vetro se la casa è più moderna o minimalista.

Utilizzare il vetro per separare la cucina

Altra idea stupenda e pratica è separare la cucina con le finestre. In questo modo, la sala da pranzo resta visibile. Se nella cucina è presente un’isola, un’idea da considerare è l’utilizzo di alcune finestre a ghigliottina sul front-end. Così facendo, le finestre offrirebbero una vista diretta della sala da pranzo.

Installare un bar per la colazione

I bar per la colazione sono un’ulteriore ottima idea per dividere parzialmente cucina e sala da pranzo. Oltre a separare gli spazi, fungono anche da piano di lavoro. Alla fine, i due ambiente saranno separati e parzialmente collegati.

Selezionare aree più piccole

Quando le case sono piuttosto piccole, la separazione di cucina, soggiorno e sala da pranzo diventa più difficoltosa perché le opzioni disponibili sono davvero poche. Per fortuna, ci sono alcune idee che possono fare al caso:

Utilizzare pannelli divisori: utilizzabili in tutta la casa, i pannelli aiutano a separare il soggiorno dalla sala da pranzo e dalla cucina, che rimangono un ambiente unico. Si possono usare in tanti modi ed in base alle esigenze personali. Sono disponibili in un’ampia varietà di design e di materiali. Inoltre, si possono installare quelli fissi oppure utilizzare quelli mobili, da spostare a piacimento.

Utilizzare i mobili: altra idea per separare i tre ambienti è utilizzare i mobili. In che modo? Tipo creando una grande biblioteca nel salotto in modo da separarlo dalla sala da pranzo, creando al contempo uno spazio di archiviazione per libri e altri oggetti.

Da quanto esposto sopra, è evidente come non mancano modi e mezzi per separare cucina, soggiorno e sala da pranzo. Basta soltanto avere le idee giuste, spirito di intraprendenza e volontà. Si possono creare stanze reali e spazi separati in casa per godersi le diverse attività che si possono fare in ogni stanza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi