Casa e consumi, i consigli e le dritte per migliorare l’efficienza energetica

light-bulb-1246043_1920L’ efficientamento energetico è un vero e proprio investimento. Si punta a migliorare l’efficienza della propria abitazione in modo tale da favorire un risparmio in bolletta e diminuendo l’impatto ambientale.

Ecco perché una serie di consigli su come migliorare l’efficienza energetica in casa possono essere utili per tutti coloro che stanno cercando di muoversi in tal senso.

Uno degli obiettivi che l’Unione Europea si è preposta per il 2023 è di aumentare almeno del 32,5% l’efficienza energetica delle abitazioni presenti sul territorio.

In tal senso, l’Italia ha deciso di incentivare tutti coloro che desiderano intraprendere azioni che vanno in questa direzione, garantendo detrazioni fiscali dal 50 al 65% dell’importo totale della spesa sostenuta per gli interventi di efficientamento energetico.

Ma quali sono gli accorgimenti da prendere? Innanzitutto, bisogna conoscere e sfruttare le migliori tariffe energetiche tra quelle disponibili sul mercato. Tra queste, spiccano senza dubbio le offerte gas e luce E.ON, un gestore che da anni punta a soddisfare le esigenze degli utenti con tariffe pensate per rispondere alle varie esigenze e abitudini di consumo, sempre con un occhio di riguardo al rispetto dell’ambiente.

Scelto un fornitore eco-friendly, le attenzioni possono essere rivolte a dispositivi ed apparecchiature. Provvedendo, ad esempio, a cambiare la vecchia caldaia con una di ultima generazione, preferibilmente a condensazione, si risparmia e si migliorano le condizioni energetiche della propria casa. Se poi assieme alla caldaia, si cambiano anche gli infissi, in un’ottica di isolamento termico, i miglioramenti risultano essere ancora più incisivi.

Ottima anche la scelta di preferire delle lampadine a basso consumo energetico, che consentono di ottenere un notevole risparmio, così come dotarsi di impianti domotici, novità degli ultimi anni che sta riscuotendo enorme successo e diffusione nelle case, negozi e uffici. Regolare o spegnere le luci in maniera automatica o tramite app, permette infatti di non sprecare energia elettrica quando si esce o da una stanza.

Tante sono le azioni e le iniziative da poter intraprendere per migliorare il livello di efficienza energetica all’interno della propria abitazione o luogo di lavoro.

Risulta quindi importante definire precisamente i propri obiettivi e dare il via ad un processo che possa essere costante e incrementale. Solo in questo modo si potrà ottenere quel mix virtuoso fatto di sprechi ridotti al minimo, beneficio ambientale e importi in bolletta più leggeri e sostenibili

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi