Arredare casa con uno stile total white in legno

arredo total white

Arredo total white (Credits: Homify)

Arredare casa con uno stile total white in legno è un’ottima idea, specialmente quando si ha la possibilità di contare su un pavimento in legno: l’abbinamento tra un pavimento di questo tipo e un arredamento dominato dallo stesso materiale è vincente sotto ogni punto di vista!

Questo è uno stile che ama molto giocare sul contrasto tra il legno grezzo intarsiato o antico, e il color bianco dell’ambiente. E’ uno stile che ben si adatta agli spazi ampi, ma anche a quelli più stretti, e che guarda con una certa attenzione a quanti amano vivere in ambienti aperti e luminosi. Per cui valutate un arredamento total white in legno se e solo se amate la luce, l’ospitalità e la solarità: se siete dei tipi più introspettivi e chiusi, con ogni probabilità non è questo lo stile che si addice al vostro caso.

Ma come bisogna regolarsi con il pavimento? Gli esperti d’arredo suggeriscono un parquet sbiancato o un pavimento in sughero dipinto di bianco.

E per quanto riguarda i contrasti, giocate con i complementi d’arredo: valutate ad esempio la possibilità di introdurre elementi di colore diverso, magari di color marrone o nero, sparsi qua e là. Anche le stampe per pareti o dei bei quadri possono dar luogo a un ambiente ricco di vitalità ed eleganza, e soprattutto amico dei contrasti. Ciò che è importante sapere, è che a prescindere dallo stile scelto bisogna cercare di evidenziare il più possibile le bellezze e le potenzialità del total white.

Il motivo per cui il total white piace tanto, a dire il vero, non è uno soltanto. Sono infatti numerosi gli elementi che inducono i consumatori a puntare sul bianco: questo colore, ad esempio, aumenta la percezione di ampiezza delle stanze, infonde tranquillità e consente di creare contrasti cromatici di tutto rispetto. Inoltre il bianco dà modo di individuare con maggiore facilità le tracce di sporco e, in ultimo ma non meno importante, attira più luce naturale in quanto è in grado di rifletterla a sua volta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *